Home

Se il buongiorno si vede dal mattino il 15 Maggio sarà sicuramente un giorno da ricordare per i partecipanti alla 8° Gran Fondo Città dei Sassi. Infatti dopo appena 15 km dalla partenza si inizia già ad affrontare la prima salita della giornata che porta al comune di Montescaglioso. Una salita che all'inizio è caratterizzati da tornanti che attraversano il bosco con pendenze del 7-8% ma negli ultimi chilometri sale su dritta con punte di pendenza del 14%. Arrivati a Montescaglioso si prende per la Carrera una discesa di 10 km con sali e scendi da dove si gode la vista del mare di Metaponto. Alla fine della discesa si dovrà percorrere una quindicina di chilometri di pianura spesso contro vento fino ad arrivare al bivio che porta a Pomarico. La salita di Pomarico detta anche "piccolo Stelvio" per la presenza nel primo tratto di diversi tornanti regolari che ricordano quelli dello Stelvio, finti i tornanti spiana per un paio di chilometri per poi iniziare il tratto più duro con pendenze del 10-12% e che termina con l'ormai famoso strappo di Pomarico, pochi metri ma con pendenza fino al 18%. Da Pomarico a Grottole, tranne per uno strappo posto a meta del percorso "piano dell'oste", la strada per diversi chilometri si presenta ondulata e molto paesaggistica con la valle del basento sulla destra, per poi finire con la salita di Grottole che la si affronta in volata. Dopo Grottole si gira a dx per la discesa di Sant'Antonio. E' una discesa molto ripida e tecnica con tornanti che stringono all'improvviso dove bisogna prestare molta attenzione. Alla fine della discesa ci si ritrova sulla fondo valle del fiume Billioso per prendere direzione Matera. Qui i ciclisti possono far valere le loro doti di passisiti avendo una decina di chilometri di pianura davanti a loro. Superato il ponte Baley si inzia la lunga salita che porta a Matera. La novità di questa edizione è la salita di al santuario di Picciano che inizia dall'incrocio con la statale bradanica. La discesa da Picciano è immersa nel bosco con asfalto perfetto dove la bici scivolerà veloce fino all'incrocio con la strada Gravina-Matera. girato all'incrocio a destra si riprende a pedalare in pianura dove sarà inevitabile dar fondo alle ultime energie alla vista di Matera, ma chi si saprà gestire potrà affrontare al meglio gli ultimi chilometri di salita che porteranno al traguardo posto in via Olivetti dovendo affrontare diversi strappi al 10% alternati da tratti in pianura prima di arrivare al traguardo. L'arrivo è quello delle ultime edizioni posto in via Olivetti, dove i ciclisti capiranno di essere arrivati solo negli ultimi metri quando riusciranno finalmente a vedere il pallone del traguardo. All'arrivo gli aspetterà una medaglia come riconoscimento dell'impresa appena terminata. che verrà data a tutti quelli che taglieranno il traguardo della 8 Gran Fondo città dei Sassi.

ASD Team Bike Matera © 2016 - C.F. 93056050771 - Via dell'Artigianato n.47, 75100 Matera (MT) - info@teambikematera.it Privacy* Realizzazione sito: E. Festa
Vai alla barra degli strumenti